CATALOGO
AUTORI
A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W Z
NEWSLETTER
Email:
INVIA ANNULLA
SCHEDA

Luisa Bertolini , Mattia Cavagna, Marianna Craba, Barbara Ricci

La leggenda di Fillide

I Quaderni di Fillide vol. I

Aristotele si affaccia alla finestra e presto cade vittima del fascino della fanciulla. In preda alla passione scende in giardino, si dichiara e la implora di cedere al suo desiderio, promettendole di non ostacolare più il suo rapporto con Alessandro. Fillide, prima di cedere, gli chiede di mettersi a quattro zampe e di farsi sellare, per poterlo così cavalcare a suo piacimento.


Senza il comico non è possibile imparare cose serie.
Platone
 

I Quaderni di Fillide” è una nuova collana di Edizioni alphabeta Verlag, nata dalla collaborazione con la rivista online “Fillide” e dedicata alla comicità e all’umorismo, nonché a tutti i relativi sottogeneri: grottesco, caricatura, parodia, derisione, satira, beffa. Vi troveranno spazio autori e autrici classici e contemporanei, abbinati a studiosi di estrazione multidisciplinare, che hanno approfondito da un punto di vista narrativo e saggistico tale ambito espressivo, antico quanto l’uomo.

In questo primo numero viene illustrata la leggenda di Fillide, bellissima fanciulla indiana amata da Alessandro Magno, e di Aristotele “cavalcato”, richiamo misogino contro l’astuzia delle donne, ma anche esaltazione della potenza dell’amore e, insieme, satira del sapiente. Un gioco allegro e irridente, metafora del comico e dell’umorismo inteso come “sublime rovesciato”.
Il volume racconta la straordinaria fortuna e le svariate interpretazioni di tale leggenda nella poesia, nella letteratura e nell’iconografia medievali.
 

Indice
Barbara Ricci, Fillide e il sublime rovesciato
Luisa Bertolini, La leggenda della schiavitù d’amore: Fillide, Alessandro e Aristotele
Mattia Cavagna, La figura femminile nel Lai dʼAristote di Henri de Valenciennes
Marianna Craba, L’iconografia di Aristotele cavalcato nei luoghi del potere


 

La rivista online “Fillide” (www.fillide.it) è dal 2010 un laboratorio di narrazione e riflessione intorno ai nodi interpretativi connessi al tema dell’umorismo e della comicità. Con la direzione di Luisa Bertolini e un comitato scientifico che si avvale della collaborazione di scrittori e docenti, le linee di ricerca prendono spunto dalle varie teorie del comico spaziando tra filosofia, letteratura e arte, con un’attenzione particolare al rapporto parola-immagine.



Questo libro è stato pubblicato con il contributo di

  • Italiano
  • 2021
  • pp 96
  • EUR 12,00