CATALOGO
AUTORI
A B C D E F G H I J k L M N O P R S T U V W Z
NEWSLETTER
Email:
INVIA ANNULLA
AUTORI
Provincia Autonoma di Bolzano Alto Adige, Ripartizione Lavoro
Provincia Autonoma di Bolzano Alto Adige, Ripartizione Lavoro
Elisabeth Dagostin
Elisabeth Dagostin
vive e lavora in Alto Adige, nella Bassa Atesina. 2010 Master of Advanced Studies – Master di 2° livello in Teacher Training in German as a Foreign Language all’Università di Modena e Reggio Emilia; 2007-2009 Akademische Expertin für Deutsch als Fremdsprache all’Università di Graz; 2006-2008 Diplomierte Mediatorin an Schulen presso la Sovrintendenza scolastica di lingua tedesca in Alto Adige; 2005-2006 Specializzazione alle mediazione interculturale in ambito educativo culturale; 2000-2003 lettrice per il tedesco lingua straniera all’Università di Grenoble; 2001 Magistra der Philosophie (Romanistik) all’Università di Innsbruck.
Brunamaria Dal Lago Veneri
Brunamaria Dal Lago Veneri

vive e lavora a Bolzano.
Scrittrice, pubblicista, traduttrice, specializzata in tradizioni popolari e in mitologie comparate.
Visiting professor presso l’Università di Lugano e relatrice presso gli atenei di Trento, Gorizia, Trieste, Innsbruck e Vienna.
Editorialista del Corriere della Sera e autrice di tesi per la televisione.
Ha tradotto opere di Hermann Hesse, Thomas Mann, H. C. Artmann e dell’intero corpo delle fiabe dei fratelli Grimm.
È vincitrice di numerosi premi nazionali e internazionali e socia del PEN-Club svizzero-italiano.
Nel 2014 le è stata conferita la croce al merito Verdienstkreuz des Landes Tirol (A).

Fra i testi pubblicati: Le fiabe dei fiori (Mondadori), Leggende e racconti del Trentino Alto Adige (Newton Compton), Il regno dei Fanes (Giunti), Il sogno della ragione (Mondadori), Alto Adige Südtirol. Una guida curiosa & Trentino. Una guida curiosa (Raetia).
Per Edizioni alphabeta Verlag ha pubblicato:
Piedi, zoccoli e ruote. Zibaldone erratico dal Tirolo a Timbuctu (2010), Finestra dell'anima in Ad alta voce. Storie di quotidianità sociale (2011), Dodici incontri. Una vita (2012) e Numina rustica (2014)

Marco Dalbosco
Marco Dalbosco
Oberschullehrer für Italienisch, Übersetzer und Autor von Unterrichtsmaterialien.
Marcel Danesi
Marcel Danesi
professore ordinario di linguistica e semiotica all'Università di Toronto, Canada. È autore di numerose pubblicazioni sulla didattica delle lingue e dell'italiano in particolare.
Bert d`Arragon
Bert d`Arragon

nato nel nord della Germania, si è laureato in Scienze dell’Antichità presso la Facoltà di Lettere dell’Università di Firenze. Ha lavorato in Sardegna, Vale d’Aosta e Puglia. Attualmente vive in Toscana e lavora come funzionario pubblico. Nel tempo libero insegna Yoga e Meditazione Tibetana.

Nel 2008 ha vinto a Firenze il premio Tiziano Terzani per il racconto Un Filo d’erba sotto la tenda di ieri e nel 2009 ha pubblicato il romanzo La Libellula – Una storia di persone nella resistenza (2° classificato al Premio Chianti 2010).

Per scrivere si ritira in un piccolo borgo dell’Appennino Pistoiese. Oltre alle passeggiate in montagna, ama la musica classica, la barca a vela e la buona cucina. Scrive sia in tedesco, che in italiano.
 

Katia De Gennaro
Katia De Gennaro

giornalista e traduttrice. Vive a Merano

Virgílio de Mattos
Virgílio de Mattos

è professore di Criminologia e Scienze Politiche a Belo Horizonte nello Stato di Minas Gerais in Brasile.
Laureato in Diritto, specializzato in Scienze Penali, ha ottenuto un master in diritto presso l’Università Federale di Minas Gerais.
È dottore in “Evoluzione dei Diritti e Nuovi Diritti” presso l’Università degli Studi di Lecce, Centro di Studi sul Rischio. Fa parte del Forum Mineiro di Salute Mentale e del Gruppo dei familiari e degli amici di persone private dalla libertà (GAFPPL).
Autore di varie ricerche e studi; ha pubblicato numerosi libri.

Verena Debiasi
Verena Debiasi
Studium moderner Sprachen und Literatur an der Universität Padua. Lehrerin für Deutsch als Zweitsprache an der Mitteschule "G. Pascoli" in Sterzing. Seit 1997 an der Dienststelle für Deutsch als Zweitsprache am italienischen Schulamt in Bozen tätig: Organisation von Lehrerfortbildung; Leitung und Koordinierung von didaktischen Werkstätten.
Floriano Deflorian
Floriano Deflorian
direttore didattico e direttore dell'Istituto Pedagogico in lingua italiana. Ha collaborato all'elaborazione dei Programmi per l'italiano lingua seconda nelle scuole dell'obbligo dell'Alto Adige e al programma di sperimentazione del tedesco lingua seconda nelle prime classi elementari.
Giovanna Del Giudice
Giovanna  Del Giudice

medico psichiatra, nel dicembre 1971 inizia a lavorare nell’ospedale psichiatrico di Trieste, sotto la direzione di Franco Basaglia. Partecipa all’intero processo di deistituzionalizzazione e alla costruzione dei percorsi della salute mentale di comunità, con particolare attenzione alle questioni di genere. È stata direttore del Dipartimento di Salute Mentale dell’ASL Caserta 2 e di Cagliari e consulente per la salute mentale in altre regioni italiane.
Autrice di numerose pubblicazioni. Coordina progetti di cooperazione internazionale sui temi della salute mentale.
È presidente dell’associazione ConfBasaglia dal novembre 2013.

Peppe Dell`Acqua
Peppe Dell`Acqua

nato a Solofra nel 1947, inizia a lavorare nel 1971 con Franco Basaglia. Dalla fine degli anni ’70 e per i successivi venti anni ha contribuisce alla progettazione, sperimentazione e gestione dei primi centri di salute mentale territoriali aperti 24 ore. Dirige per più di 17 anni il DSM di Trieste. Svolge e organizza consulenze scientifiche in Italia, in Europa e nelle Americhe. Segue l’aspetto della comunicazione e della formazione, sia degli operatori che delle famiglie di persone con disturbo mentale.
Tra i promotori del Forum Salute Mentale, insegna psichiatria sociale presso la Facoltà di Psicologia di Trieste. Ha pubblicato Fuori come va? (2003 Editori Riuniti e 2010 Feltrinelli), Non ho l’arma che uccide il leone (1980 EL Trieste e 2007 Stampa Alternativa) e con Roberto Mezzina Il folle gesto, (1988 Edizioni Sapere 2000). Consulente scientifico della fiction RAI C’era una volta la città dei matti, oggi è Direttore della Collana 180 – Archivio critico della salute mentale, Edizioni alpha beta Verlag, Merano.
Per il suo impegno nel campo della deistituzionalizzazione ha ricevuto il «Premio Nonino 2014».

Davide Dellai
Davide Dellai
Ferruccio Delle Cave
Ferruccio Delle Cave

Vicepresidente della sezione Literatur nel Südtiroler Künstlerbund, è uno dei promotori di Lyrikpreis Meran e Franz-Tumler-Preis Lasa-

Giorgio Delle Donne
Giorgio Delle Donne

Giorgio Delle Donne è nato a Bolzano nel 1958. Si è laureato in storia contemporanea all’Università di Bologna nel 1982. Vincitore di una borsa di studio per il IV ciclo del dottorato di ricerca in storia sociale europea presso l’Università di Venezia nel 1988. Specializzato in didattica della storia presso l’Università di Ferrara nel 2001.
Ha conseguito il master in didattica dell’antico presso l’Università di Ferrara nel 2002 ed il master in comunicazione multimediale e didattica presso l’Università di Ferrara nel 2003.
Dal 1978 insegnante nelle scuole secondarie di primo e secondo grado di lingua tedesca e italiana dell’Alto Adige.
Incaricato, con procedura di selezione, presso la Libera Università di Bolzano, Facoltà di Scienze della Formazione, per l’insegnamento di Didattica della storia e antropologia culturale e Apprendimento interculturale con specifico riferimento alla cultura e storia delle minoranze in Alto Adige.
Autore di numerose pubblicazioni riguardanti la storia della questione altoatesina nel XX secolo.
Ha collaborato con la RAI per diverse trasmissioni radiofoniche e televisive.
Tra le sue pubblicazioni: Storia della questione altoatesina. Dall'annessione agli anni Settanta, con prefazione di Vincenzo Calì, Bolzano, C.U.C.,1983; Cesare Battisti e la questione altoatesina, con prefazione di Paolo Alatri, Roma, Levi, 1987, e moltissimi contributi in volumi collettivi e in riviste.

Riccardo Dello Sbarba
Riccardo Dello Sbarba

Nato a Volterra (Pi) nel 1954, risiede a Bolzano dal 1988.
Negli anni ’80 e ‘90 lavora per il quotidiano “Il Manifesto”, diretto da Luigi Pintor.
Trasferitosi a Bolzano, dal 1988 al 1992 lavora al quotidiano ”Alto Adige” e dal 1993 al 2001 al settimanale “ff”, dove realizza la prima – e finora unica - esperienza di regolari servizi in italiano in una testata di lingua tedesca. Dal 2001 al 2003 dirige il quotidiano “Il Mattino” ed è editorialista per “l’Adige” di Trento.
Dal 2004 con i Verdi-Grüne-Vërc in Consiglio provinciale, presidente del Consiglio dal 2006 al 2008.

Axel Detert
Axel Detert
Diplomvolkswirt, Gewerkschaftssekretär mit internationalen Aufgaben, Magister der Sprachen (Sprachlehrforschung) an der Universität Hamburg. Zahlreiche Publikationen zum interkulturellen Lernen.
Pierangelo di Vittorio
Pierangelo di Vittorio
Laboratorio didattico per l’immersione linguistica
Laboratorio didattico per l’immersione linguistica
Karl-Martin Dietz
Karl-Martin Dietz
Studium der Klassischen Philologie, Germanistik, Philosophe und Wirtschaftswissenschaften. 1978 Mitbegründer des Friedrich-von-Hardenberg-Instituts für Kulturwissenschaften in Heidelberg. Dort in Forschung und Lehre tätig.
Johann (Hans) Drumbl
Johann (Hans) Drumbl

Professor für „Deutsche Sprache“ an der Freien Universität Bozen (Fakultät für Bildungswissenschaften, Brixen), hat seit 1969 an den Universitäten Bergamo, Florenz, Triest, Modena und Reggio Emilia sowie an der Katholischen Universität Mailand in den Bereichen Deutsche Sprache, Literatur und Philologie unterrichtet.

Bernard Dufeu
Bernard Dufeu
Nato in Bretagna nel 1941, Laurea in Germanistica conseguita all'Università di Rennes, Formazione di psicodramma presso l'Istituto Moreno di Überlingen, Docente all'Università di Magonza.Dal 1977 da sviluppato la Psicodrammaturgia Linguistica (PDL).
Bruno Durante
Bruno Durante

è nato il 10 maggio 1942 a Laurino, un piccolo paese del Cilento salernitano. Ha studiato a Roma e Napoli, dove si è laureato in Scienze Politiche. Dal 1968 è stato funzionario delle Dogane, responsabile del settore confinario con l’Austria.
Vive a Vipiteno (BZ), è sposato e padre di due figli.

Ha collaborato col quotidiano Il mattino dell’Alto Adige e col mensile bilingue Erker. Ha pubblicato la raccolta di poesie dialettali “Arretu, arretu cuma li funari”, l’antologia fotografica “Laurino-Brooklyn, andata e ritorno”, il romanzo “La zia d’America”.

Mario G. Dutto
Mario G. Dutto
ispettore presso il Ministero della Pubblica Istruzione a Roma. Dal 1981 al 1986 si è occupato della comunità italiana in Scozia, nel 1987 è stato Direttore Didattico in Val di Fassa e si è occupato di sociolinguistica della lingua fassana.
Nietta Saltuari Dondio
Nietta Saltuari Dondio
vive a Bolzano dal 1934. Giornalista, pubblicista, ambientalista, già responsabile del WWF della provincia di Bolzano e consigliere comunale dei Verdi. Con grande impegno etico ha operato e scritto per l’ambiente e per il sociale, e contro ogni forma di violenza legale o illegale nei confronti di esseri umani e altri animali, di cui evita di nutrirsi. In occasione dei suoi ottant’anni la Fondazione Alexaner Langer Stiftung ha ritenuto di pubblicare una raccolta dei suoi pensieri: un omaggio al suo rispetto e al suo amore per tutti i viventi.